Champions League: una Folgore tosta cede in capo e in coda alla ripresa

Non è bastata una Folgore quadrata, ordinata e coriacea per imbrigliare il dinamismo e la qualità dei kosovari del Prishtina, favoriti per l’approdo alla fase successiva di Champions League fin dal sorteggio del Turno Preliminare.

I campioni di San Marino hanno avuto il merito di tenere a secco di reti i quotati avversari fino all’intervallo, potendo contare sull’ottima serata di Alessandro Semprini. Il portiere della Folgore nega il vantaggio kosovaro più di una volta: di piede – come sull’affondo di Mankenda, innescato da un rimpallo di Falciano – o di guanto, sul tentativo dal cuore dell’area di Lilaj e quello successivo del nigeriano John. La Folgore ci prova con Bernardi, il cui mancino dalla distanza scavalca Nika ma non inquadra lo specchio della porta.

Nel secondo tempo il Prishtina ritrova in un battibaleno la concretezza che pareva aver smarrito nella prima frazione di gioco: sono infatti sufficienti cinque minuti e una marcatura persa per aprire le porte dell’area ad Endrit Krasniqi, che raccoglie un traversone dalla linea laterale per impattare all’altezza dell’area piccola un mancino che non lascia scampo ad Alessandro Semprini. L’estremo ospite si concede due altri grandi interventi su Besnik Krasniqi: il primo in uscita coraggiosa, il secondo disinnescando un piazzato pressoché perfetto. La Folgore resta in partita anche grazie alle opportunità sciupate dagli uomini di Ramadan, che blindano la qualificazione alla finale del Turno Preliminare nel corso del primo minuto di recupero con Hoti, bravo a capitalizzare una combinazione rasoterra generata sulla fascia destra e chiusa dall’ala sul fronte opposto.

A determinare chi sarà la formazione ad accedere al Q1 di UEFA Champions League sarà dunque la sfida di venerdì sera tra Prishtina ed Inter Club d’Escaldes. Gli andorrani hanno infatti avuto ragione dei faroesi dell’HB Tórshavn grazie all’unica rete della Niko Dovana Arena, messo a segno dall’attaccante spagnolo Jordi Betriu Armengol. Se per i campioni di San Marino e Isole Faroe l’avventura in Champions League è durata una partita appena, sia Folgore che HB Tórshavn torneranno a giocare in campo internazionale nella seconda metà del mese di luglio – impegnate nel Q2 di UEFA Europa Conference League. L’avversario della Folgore uscirà dalla doppia sfida tra Flora Tallinn e Hibernians.

Questo il quadro complessivo degli impegni dei club sammarinesi in Champions e Conference League (La Fiorita e Tre Penne giocheranno nel Q2 di Europa Conference League in caso di vittoria nel doppio scontro dell’8 e 15 luglio):

Europa Conference League, 2021-22

DataEventoOrario/RisultatiLeagueStagioneStadioMatch Day
Birkirkara - La FioritaEuropa Conference League2021-2022
Centenary Stadium
Q1 | andata
Tre Penne - Dinamo BatumiEuropa Conference League2021-2022
San Marino Stadium
Q1 | andata
Dinamo Batumi - Tre PenneEuropa Conference League2021-2022
Q1 | ritorno
La Fiorita - BirkirkaraEuropa Conference League2021-2022
San Marino Stadium
Q1 | ritorno
Folgore - HiberniansEuropa Conference League2021-2022
San Marino Stadium
Q2 | andata
Hibernians - FolgoreEuropa Conference League2021-2022
Centenary Stadium
Q2 | ritorno

N.B.: le date delle gare in casa e trasferta nel Q2 di UEFA Europa Conference League di Folgore e potenzialmente La Fiorita e Tre Penne, potrebbero subire variazioni.


Turno Preliminare di UEFA Champions League 2021-22 | Folgore-Prishtina 0-2

 

FOLGORE [4-2-3-1]

A. Semprini (dal 90’+2’ E. Semprini); Brolli, Arrigoni, Piscaglia (dal 75’ Di Addario), Sottile; Nucci, Fall (dal 68’ Aluigi); Spighi (dal 90’+2’ Matteo Giardi), Dormi, Bernardi; Fedeli (dal 68’ Garcia)

A disposizione: Sabbadini, Francioni, Cappelli, Lisi

Allenatore: Omar Lepri

 

PRISHTINA [4-4-2]

Nika; B. Kasniqi, Bardhoku, Dellova (dal 90’+3’ Muça), Mici; Mankenda (dal 64’ Shabani), Boshnjaku (dal 64’ Zyba), Lilaj, E. Krasniqi (dal 90’+2’ Prapashtica); Kryeziu, John (dal 64’ Hoti)

A disposizione: Haxho, Dushi

Allenatore: Zekirija Ramadan

 

Arbitro: Joni Hyytiä (FIN)

Assistenti: Mika Lamppu (FIN) e Veli-Matti Leppänen (FIN)

Quarto ufficiale: Mattias Gestranius (FIN)

Marcatori: 51’ E. Krasniqi, 90’+1’ Hoti

Ammoniti: Nucci, Arrigoni, Dellova, Brolli, E. Krasniqi


FSGC | Ufficio Stampa

 

Le foto ed i progetti grafici reperibili sui canali di informazione e social network della FSGC sono liberamente utilizzabili, riconoscendo i diritti di immagine alla ©FSGC.