Serie B: le Titane tornano al successo sul campo del Chievo, decisiva Barbieri

La San Marino Academy torna a vincere in campionato e lo fa in casa della vice capolista di Serie B, imbattuta in stagione fino a quest’oggi. Quella di Verona è la terza trasferta di fila per le Titane: per l’occasione non rinuncia al 4-2-3-1, con le novità Micciarelli, Groff e Jansen dal primo minuto. Sulla sinistra c’è Massa, che dopo un buon avvio di marca Chievo firma la prima conclusione in porta della gara con un destro dal limite che, fiacco, viene controllato senza particolari patemi da Olivieri. La risposta clivense è molto simile: Peretti cerca gloria dalla grande distanza, trovando la presa sicura di Alessia Piazza. Con il tempo la San Marino Academy cresce e al 17’ ha una buona occasione in ripartenza: Jansen conduce il 3 vs 2 che si conclude con il destro di Barbieri, deviato in angolo dalla muraglia gialloblù. Ancora ospiti in azione al 25’, con Fusar Poli che conclude alto dopo una buona trama sviluppata sulla corsia destra. Poco dopo, difesa del Chievo che non riesce a liberare i sedici metri e Barbieri che si coordina al volo dal vertice dell’area piccola, mancando il bersaglio. In un primo tempo in cui i ritmi sono tutt’altro che forsennati, l’Academy prova ad avvicinarsi gradualmente alla rete del vantaggio. All’improvviso, però, il Chievo Verona ha la più grossa occasione della frazione di gioco: un errore in disimpegno da parte delle Titane permette a Marencic di penetrare senza disturbo in area di rigore; il destro incrociato dell’attaccante serba, con tanto specchio di porta a disposizione, è però colpevolmente largo. Un’altra brutta palla persa sulla tre quarti consente a Gidoni di caricare il destro dalla media distanza, debole per fortuna di Piazza e compagne. Le Titane tornano a farsi insidiose al tramonto di frazione, con Marrone che risolve una mischia su angolo calciando di prima intenzione dal limite: buona la coordinazione dell’ex Bari, che manca la porta di poco.

Al pronti via della ripresa l’Academy trova subito il colpo del vantaggio: Marrone mette in movimento Jansen sulla destra, che in caduta riesce a servire centralmente Barbieri, libera di controllare e di battere Olivieri per il suo sesto centro stagionale, il quinto in campionato. L’episodio galvanizza le ragazze di Alain Conte, che tornano subito a farsi minacciose nei sedici metri delle padrone di casa: Massa ha una buona opportunità per calciare, ma viene murata da un difensore di casa; sul prosieguo l’ex Roma mette un traversone interessantissimo per Menin, in ritardo sul secondo palo. Il Chievo non trova una reazione immediata. Le venete tornano a farsi vedere in area biancoazzurra solo all’ora di gioco, con il colpo di testa privo di veleno da parte di Zanoletti sulla punizione di Boni. Dall’altra parte, decisamente più pericolosa la San Marino Academy: proprio Zanoletti deve mettere una toppa provvidenziale su Barbieri, che stava per appoggiare a porta vuota su un incredibile imbarazzo della difesa di casa; poco dopo, la stessa 45 ruba palla a destra e la offre centralmente a Menin, che in area è libera di controllare e prendere la mira, ma il suo destro si infrange sui pugni di Olivieri. Il Chievo torna pericoloso all’86’, con lo scatto di Dellagiacoma sulla corsia sinistra e il servizio centrale per Boni, che prova a rubare il tempo a Piazza senza però inquadrare lo specchio, complice la deviazione di Groff. Si arriva ai 5’ di recupero, nel corso dei quali il Chievo prova ad organizzare un arrembaggio che però non frutta reali pericoli per la porta di Piazza, mentre l’Academy avrebbe la possibilità di raddoppiare con Baldini, la cui conclusione allo scadere viene però sporcata quanto basta da Oliveri. Poco male per le Titane, che interrompono il digiuno di risultati su uno dei campi più difficili del torneo.


Serie B femminile, 7° giornata | Chievo Verona – San Marino Academy 0-1

 

CHIEVO VERONA [3-5-2]

Olivieri; Tunoaia, Zanoletti, Salaorni; Pecchini (dal 55’ Fancellu), Peretti (dal 65’ Verrino), Bolognini (dal 46’ Dallagiacoma), Gidoni, Mele (dall’80’ Caliari); Marenic (dal 65’ Tardini), Boni

A disposizione: Zanoni, Boaglio, Fabbroni, Piergallini

Allenatore: Giacomo Venturi

 

SAN MARINO ACADEMY [4-2-3-1]

A. Piazza; Marrone, Groff, Venturini, Micciarelli; Fusar Poli, Brambilla; Menin (dall’89 Bertolotti), Jansen, Massa (dal 69’ Baldini), Barbieri

A disposizione: Montanari, Montalti, Nozzi, Papaleo, M. Piazza, Alborghetti, Kiamou

Allenatore: Alain Conte

 

Arbitro: Gianluca Catanzaro di Catanzaro

Assistenti: Giuseppe Cucinotta e Carlo Farina di Brescia

Ammoniti: Mele, Boni

Marcatori: 47’ Barbieri


Ufficio Stampa

 

Le foto ed i progetti grafici reperibili sui canali di informazione e social network della San Marino Academy sono liberamente utilizzabili, riconoscendo i diritti di immagine alla ©SMAcademy