Femminile: la AS Roma torna a far visita alle Titane

Di nuovo la AS Roma sulla strada della San Marino Academy. Stavolta si gioca per la sesta giornata della Serie A TimVision, mentre in coda alla scorsa stagione (appena prima del lockdown) le capitoline e le Titane si sfidarono ai quarti di finale di Coppa Italia. Fu certamente un’impresa memorabile, per le ragazze di Conte, aver centrato quel traguardo dopo aver battuto una squadra di Serie A come l’Hellas Verona. Ma ai quarti l’asticella si alzò notevolmente ed infatti il verdetto non fu mai in discussione, con la Roma in grado di imporsi largamente sia all’andata – l’8 febbraio ad Acquaviva – sia al ritorno. Alla San Marino Academy restò l’orgoglio di essersi misurata con un avversario di altissima levatura, oltre alla soddisfazione di aver segnato anche un gol, all’andata, con Simona Petkova.

Oggi però le condizioni sono cambiate. La Roma resta uno squadrone ma la San Marino Academy nel frattempo ha aggiornato le proprie ambizioni. Dal sogno di salire in Serie A all’obiettivo di rimanerci. Adesso, il primo pensiero delle Titane è quello di confermarsi su quella strada di crescita – ed adattamento alla categoria – che in tempi recenti le ha condotte a centrare la prima vittoria e poi a vedere sfumare all’ultimo un meritato pareggio sul campo dell’attuale seconda forza del campionato, il Sassuolo.

Martina Piazza, tornata ad essere un punto fermo della difesa biancoazzurra dopo il grave infortunio dello scorso anno, ripensa con rammarico e al contempo con orgoglio alla bella prova di Sassuolo. Domenica abbiamo fatto una grande prestazione, dimostrandoci all’altezza sia dal punto di vista fisico, che tattico, che atletico. Nella parte finale della gara ne avevamo ancora per provarci, segno che la condizione cresce. Ci eravamo preparate molto bene ed è stato un dispiacere non aver portato a casa quel pareggio. Però è un buon punto di partenza per la caccia ai nostri obiettivi. Abbiamo visto che possiamo fare bene.”

In effetti, dopo le difficoltà iniziali e le sensazioni contrastanti della Coppa Italia, la squadra sembra aver trovato un assetto che dà garanzie. E questo aiuta le ragazze anche a giocare con maggiore coraggio, come si è visto in casa del Sassuolo. “Adesso giochiamo con maggiore scioltezza. – conferma l’ex Pordenone – In settimana ci prepariamo sempre scrupolosamente, studiando punti forti e punti deboli delle nostre avversarie. Il mister poi divide spesso il lavoro per reparti, così che possiamo perfezionare la nostra intesa. Tutto orientato a offrire sul campo, la domenica, la migliore prestazione di squadra possibile.”

La AS Roma oggi è sesta in classifica con otto punti. “Anche se non è partita a razzo, la Roma resta uno squadrone. Sarebbe un grave errore sottovalutarle Le abbiamo già viste in azione lo scorso anno e sappiamo che sono forti sia individualmente che collettivamente. Vengono da un pareggio e saliranno a San Marino belle cariche, sabato. Del resto anche noi vogliamo riscattare la sconfitta di domenica scorsa. Mi aspetto una bella battaglia.”  

Lo scorso anno la gara con le capitoline aggiunse prestigio ad un percorso di per sé già estremamente positivo per l’Acadamy. Piazza non prese parte a quella doppia sfida, così come a tante altre, per colpa di quel maledetto infortunio al ginocchio. Ma quest’anno l’idea è quella di riprendersi tutto con gli interessi. “Mi sono allenata tanto e bene per tornare al miglior livello possibile. Oggi sono molto tranquilla di testa: gioco senza paura e cerco di trasmettere questa serenità anche alle mie compagne. Penso sia fondamentale. Tutte noi vogliamo dimostrare di non essere finite in Serie A per caso, ma di esserci meritate sul campo questa categoria. La nostra forza è il gruppo e avremo bisogno di tutte, alla fine, per centrare i nostri obiettivi.”

San Marino Academy – AS Roma sarà uno degli anticipi del sabato. Le Titane tornano a giocare ad Acquaviva, con fischio d’inizio fissato alle 15:00. La gara sarà a porte chiuse e potranno accedervi solo gli addetti ai lavori. Per accreditarsi è sufficiente inviare una mail all’indirizzo [email protected] entro le 19:00 di domani, allegando una copia del documento d’identità e, laddove presente, anche una scansione del tesserino dell’Ordine dei Giornalisti (Professionisti/Pubblicisti) o il riferimento al numero di iscrizione all’albo. Ai membri dell’ODG sarà riconosciuto il diritto di prelazione.


Ufficio Stampa