Femminile: sabato la sfida dei sogni con la AS Roma

Comunque vada a finire, per le ragazze della San Marino Academy la stagione 2019-20 è già indimenticabile. Per tanti motivi. Ma ce n’è un altro che è in rapido avvicinamento. Sabato pomeriggio, ad Acquaviva, salirà la AS Roma. L’occasione sarà il quarto di finale di andata della Coppa Italia. La formazione capitolina è già l’avversario più forte mai affrontato dalle Titane in gara ufficiale. Facile immaginare che sugli spalti e in campo sarà un’altra giornata di festa e di sport, alla stregua di quanto avvenuto domenica scorsa in occasione della supersfida con il Napoli. Le ragazze di Alain Conte si sono meritate questa opportunità battendo lo scorso 11 dicembre un’altra formazione di Serie A, l’Hellas Verona: decisiva, in quel caso, fu la rete di Raffaella Barbieri.

Un momento di autentica apoteosi, quello, ma adesso l’asticella si alza, e non di poco: sabato l’Academy si misurerà con una formazione che attualmente occupa la quarta casella del campionato di Serie A è che lotta strenuamente per un posto Champions; è inoltre imbottita di nazionali tra cui la brasiliana Andressa e le Azzurre Manuela Giugliano ed Elisa Bartoli – capitano delle giallorosse – due delle protagoniste della sorprendente avventura italiana nel Mondiale dello scorso anno; nè va dimenticata la bomber francese Lindsey Thomas. Nomi, numeri e categorie alla mano, pensare di impensierire una corazzata del genere è forse qualcosa che sfiora l’utopia, ma le ragazze di Conte hanno abituato a stupire e c’è da stare certi che nemmeno questa volta scenderanno in campo per il semplice gusto di partecipare.

In ogni caso, questa sfida di enorme prestigio – ennesimo spot della crescita del movimento femminile di San Marino – sarà anche un buon modo per staccare la spina dal campionato: il momento non è dei più lieti per l’Academy, che dopo due sconfitte di fila ha bisogno di un’immediata reazione. Prima, però, sarà utile cancellare i pensieri negativi e riordinare le idee: in questo senso, la sfida più suggestiva dell’anno sembra arrivare proprio al momento giusto.  La presentazione del primo dei due incroci con la AS Roma (il secondo si giocherà nella Capitale italiana il 26 febbraio) è affidata a Giulia Baldini, a segno in Coppa Italia in quella trasferta di Perugia rivelatasi alla fine più ostica del previsto. Finì 1-1, con rete biancoazzurra proprio a firma di Baldini; un pareggio che fu sufficiente alle Titane per conquistare il pass per gli ottavi di finale.

 

Giulia, com’è, dal punto di vista emotivo, preparare una gara contro la Roma di Bartoli, Andressa e Giugliano?

“Siamo veramente contente di avere questa grande possibilità. La vittoria ottenuta sull’Hellas ci ha regalato un sogno che vogliamo vivere fino in fondo. La Roma è fortissima da tutti i punti di vista, ma noi scenderemo in campo cercando di fare del nostro meglio.”

 

Il pronostico non può che essere pro Roma: questo può aiutarvi a giocare più libere di mente, un punto sul quale il vostro allenatore insiste da tempo?

“Libere di testa dovremmo esserlo tutte le domeniche. Il mister vuole che esprimiamo il nostro gioco sempre e comunque, sia che l’impegno sia di coppa, di campionato o semplicemente un’amichevole. Anche sabato, pur essendo difficile, tenteremo di fare il nostro gioco. Dopodichè a parlare sarà il campo.

 

Ci sarà probabilmente tanto pubblico, come col Napoli. Quanto è importante, per voi, questo fattore?

“Domenica scorsa l’atmosfera era veramente fantastica. Avere un pubblico tanto numeroso è un toccasana per tutto il movimento. La partita è stata bella sia dentro che fuori, ed il tifo sugli spalti sempre corretto. Spero che anche sabato succeda questo. Il calcio non è solo la partita che si gioca sul campo, ma è anche la cornice. E devo ammettere che fa piacere sentirsi apprezzati e sostenuti con tanto calore.”

 

Velocissimo excursus sul campionato: questa sfida da sogno può darvi la carica giusta per ripartire forte già dalla trasferta di Cittadella?

“Secondo me questa partita ci aiuterà innanzitutto a mantenere una certa continuità di condizione. Se avessimo dovuto fermarci sarebbe stato peggio. Dal punto di vista atletico e fisico abbiamo bisogno di giocare. In più, sfrutteremo questa gara per continuare la nostra crescita anche sotto gli altri aspetti dove siamo più carenti.”

 

La Roma ha tanti nomi di spicco: con chi ti piacerebbe scambiare la maglia a fine gara?

“(Ride) Prima di tutto si tratta di capire se giocatrici del genere vorranno la mia, di maglia. Scherzi a parte, se ne devo scegliere una dico la giocatrice giallorossa probabilmente più conosciuta in questo momento, ovvero Manuela Giugliano.”

Appuntamento ad Acquaviva alle 14:30 di sabato. Chi non potrà essere presente sugli spalti avrà comunque la possibilità di seguire la sfida live sul canale YouTube della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio.

 


FSGC | Ufficio Stampa

 

Le foto ed i progetti grafici reperibili sui canali di informazione e social network della FSGC sono liberamente utilizzabili, riconoscendo i diritti di immagine alla ©FSGC.